AUGURI FOSSANO!

SECONDO IL PRIMO VOLUME DE 'STORIA DI FOSSANO E DEL SUO TERRITORIO', LA NASCITA DI UNO DEI PIÙ IMPORTANTI BORGHI DEL PIEMONTE MEDIEVALE È ANCORA OGGI AMMANTATA DA GRANDI MISTERI.

L’unica fonte attendibile è rappresentata da una lapide - murata fino al 1852 sulla Porta Sarmatoria e oggi conservata presso il Palazzo Comunale - che recita: "In nome del Re dei re e della Regina Celeste e di S. Giorgio Martire Patrono del popolo, fondato fu il luogo di Fossano nell’anno del Signore 1236, il giorno 7 di dicembre, e sotto il regime del signor Manfredi Lancia Marchese e del signor Bernardo di Nono fatta fu questa porta. Pietro Franco di […] su consiglio del signor Giacomo Fantino scrisse".

Così, nel lontano 7 dicembre 1236, ha ufficialmente inizio la storia di un centro che crescerà nel corso dei secoli, diventando prima punto di riferimento delle politiche sabaude e successivamente, in epoca moderna, centro agricolo e industriale di primaria importanza per l'economia provinciale.

Scopri di più sulla Storia di Fossano.

Il Castello Principi d'Acaja è il simbolo di Fossano. Le sue quattro torri custodiscono 7 secoli di storia e migliaia di libri.

Cineforum, teatro di prosa e grandi eventi al Cinema Teatro I Portici di Fossano. Vai al calendario degli appuntamenti.